DISQUIDISQUI

by Marco Quaranta

Sicuramente avrai già sentito parlare di content marketing e di come si possa imporre come uno dei più effettivi metodi di marketing esistenti se fatto veramente in modo corretto.

Ma spesso questo non accade e molte iniziative di content marketing falliscono e portano molto persone a sostenere che in realtà non siano in grado di apportare i benefici sperati.

Il motivo principale per cui una strategia di content marketing fallisce è perché viene percepita dai tuoi utenti come un qualcosa troppo correlato al fattore vendita.

Nessuno vuole leggere un blog che assomiglia a una scheda prodotto di un qualcosa che si può acquistare su Amazon. Specialmente quando sanno che quello che si cerca di vendere è il blog stesso.

E’ anche possibile che i contenuti che stai diffondendo non siano aderenti a ciò che interessa alla tua audience. Un blog ti da la libertà di parlare di quello che vuoi, ma la cosa più importante è che i contenuti aderiscano a un argomento che tu hai prestabilito in precedenza e a cui sai che i tuoi lettori potrebbero essere interesati.

Un’altro motivo potrebbe essere che i post stessi non abbiano abbastanza autorità. Molte aziende, infatti, specialmente quelle piccole dove solitamente una persona da sola non è in grado di dedicare il giusto tempo alla gestione del blog, hanno bisogno di diverse figure per scrivere i post, in modo che ci siano sempre contenuti freschi. Quello che succede è che un blog appena inziato potrebbe essere percepito come un qualcosa di improvvisato e che non ispira fiducia e continuità.

Un altro grosso problema è che spesso si vorrebbe che un blog in poco tempo diventasse un qualcosa di virale. Questo crea un’aspettativa irreale. Allo stesso modo molti blog sbagliano nel pubblicare contenuti nuovi solo per il gusto di farlo. Entrambi questi errori una volta commessi è molto difficile tornare indietro, e modificarne il piano editoriale e il percepito dello stesso.

Ma quindi, ti chiederai, come si fa a realizzare una buona strategia di content marketing?

Ogni caso è ovviamente a sè e va studiato attentamente prima di cimentarsi in questa attività ma di seguito voglio fornirti utili spunti:

  • Scrivi una lista di argomenti. Dal momento in cui decidi di cominciare un blog come parte integrante delle tua attività di marketing, comincia a scrivere una lista di argomenti. Tienila a portata di mano in modo da poterla controllare di volta in volta facilmente. Questa lista può essere anche un qualcosa di modificabile; puoi decidere di elimare un argomento o aggiungerne altri, quelli che maggiormente rifletterono quello che i tuoi lettori vogliono leggere
  • Scrivi una lista di obbiettivi. Che risultato mi aspetto da questo blog? Come la maggior degli esperti di marketing, i tuoi principali obbiettivi potrebbero essere quello di migliorare il coinvolgimento degli utenti e di aumentare il traffico al tuo sito web. Con questi due obbiettvi in testa, comincia una strategia di blog che rifletta i risultati che vuoi ottenere. Assicurati di tenere in considerazione il tipo di utenti a cui ti rivolgi.
  • Se decidi di avere diversi autori, stabilisci uno stile specifico e delle precise linee guida. Una volta che dicidi quale sarà il tono di voce del tuo blog, fissa questi concetti in linee guida in modo che sia facile creare contenuti per i tuoi collaboratori. Potresti includere anche indicazioni su come trovare immagini da usare nei post, infografiche e tutto ciò possa facilitare il loro lavoro.
  • Pensa ai tuoi utenti locali. Molte imprese locali puntano sui loro consumatori locali per fare affari. Nel creare contenuti dovresti prendere in considerazione il fatto che molti o la maggior parte dei tuoi consumatori vivono nelle tue immediate vicinanze; se crei contenuti, quindi, che soddisfano i loro bisogni sarà piu facile ottenere visitatori e utenti.
  • Relazionati con i tuoi utenti in modo regolare. Se gli utenti spendono il loro tempo per leggere e commentare il tuo post assicurati di rispondere ai loro interventi. Questo contribuirà a creare una relazione personale con loro che è di vitale importanza per una piccola impresa. Se qualcuno fa una domanda non dimenticare di rispondere; se non lo fai la loro voglia di fare affari con te diminuirà anche se a prima vista potrebbe sembrare un errore di poco conto.
  • Misura le tue performance. I dati di Analytics sono molto importanti per la tua strategia di content marketing. Da questi puoi capire cosa funziona e cosa no. Quale tipo di post ha avuto più successo o meno.

Se questi consigli ti sono stati utili e vuoi una guida per gestire la tua strategia di content marketing

Marco Quaranta
About Marco Quaranta
Web Marketing & Web Business Specialist Amo la vita, il web e la comunicazione efficace. Creatività, logica, flessibilità e spirito d'iniziativa: il mix perfetto che mi ha permesso fino ad oggi di rendere felici datori di lavoro, clienti e collaboratori. Sviluppo strategie di web marketing (SEO, SEM, SMM) che generano profitti. Realizzo landing pages persuasive e offro consulenza su: tecniche di vendita, gestione delle obiezioni, comunicazione persuasiva (copy persuasivo), PNL, Coaching. LINKEDIN: Marco Quaranta
Come migliorare la tua strategia di content marketing